DJI PHANTOM (1.1.1) V.S. BLADE 350QX (Comparativa di LuigiSmith)

Posseggo sia il Phantom 1 che il 350QX,
Sulla linea temporale le macchine non si equivalgono, in quanto il phantom é uscito oltre un’anno prima del blade; il coetaneo del balde 350qx sarebbe il Phantom 2, ma appartiene ad una fascia di prezzo piuttosto distante, mentre phantom1 e blade 350qx sono, come prezzo, allineati. Per dovere di cronaca, devo constatare, comunque che il phantom2 é nettamente superiore del balde, come anche del suo genitore phantom1, dopo questa doverosa premessa, posso iniziare con la mia personale comparativa:

DJI PHANTOM (1.1.1) V.S. BLADE 350QX.
Le differenze sono veramente minime per quanto riguarda le prestazioni in volo, , con alcuni punti a favore del blade in termini di stabilità,

dji_phantom

tantissimi in termini di autonomia: con gopro e stessa batteria col phantom faccio 7 minuti, col blade 13 minuti; praticamente il doppio.

La stabilità è la plasticità del volo è di qualche punto superiore sul Blade, ma il ritorno a casa automatico è più preciso sul phantom; l’atterraggio automatico invece sul Blade è molto più morbido.

I materiali di costruzione si equivalgono, gli esc del phantom sono migliori, mentre i motori del blade sono più silenziosi e garantiscono maggiore autonomia.
la scocca in plastica del Phantom è più rigida ed ha le filettature delle viti in ottone. il design del Blade è più curato, le plastiche però sono più morbide e delicate ma anche più leggère. entrambi vengono venduti con supporto per gopro, ma il phantom ha il supporto per la “vecchia” Hero2, mentre il Blade ha il frame per la Hero3 e in più è già dotato di sistema antishok con i classici “gommini”.

Peculiarità del phantom è “L’INSUPERABILE” (come il tonno :D ) MU Naza-M V2 la quale consente una versatilità ed espandibilità surclassando abbondantemente il 350qx… in sostanza: se prendi un phantom, hai un buon quad pronto al volo, ma anche un’ottima base per inizare ad avviarti nel mondo dei multirotori mantenendo l’elettronica principale. se invece prendi il blade, quello è e quello ti tieni, espandibilità e il cambio di configurazioni sono precluse (non è esclusa la possibilità di cambiare ESC, frame e eliche, ma resta veramente complesso da modificare a livello di setting della MU (la quale nasce per restare così com’è)…

A vantaggio del 350qx, per i pigri, c’è il fattore “tutto pronto appena fuori dalla scatola” stesso fattore, che per i più “smanettoni” puo’ essere considerato un difetto.

Il prezzo invece è a favore del phantom, 419€..unica versione con radio, la ricevente è compatibile futaba; contro i 449€ del blade (la ricevente è spektrum, e inoltre puo’ essere acquistato senza TX a 399€.. ma non si puo’ cambiare la ricevente, quindi resta legato a doppio nodo a trasmittenti DSMX/DSM2). Anche il Phantom, qualche distributore italiano lo vende senza radio, ma non è un bundle diretto di DJI, ma un’iniziativa del distributore in oggetto.

A proposito del apparato radio, c’è poco da dire,  entrambe fanno quello per cu sono state progettate: pilotare il quadrirotore, La TX del Phantom, però, è “bloccata” su questo. Mentre quella del Blade è una DX5e, una radio “classica”, di fascia bassa, ma comunque una vera Radio, la quale puo’ essere bindata e configurata su tutte le riceventi spektrum DSM2 e DSMX, ma anche tutti i prodotti della linea BnF (bind and fly) della Parkzone, Eflite, Blade etc

In conclusione:
le macchine si equivalgono… grossomodo, anche nel prezzo. con la differenza che col phantom ci giochi anche a casa (setting, modding, tarature, upgrade, etc) mentre col blade hai una macchina perfetta e ottimamente settata nonappena apri la scatola… e con una durata della batteria a dir poco IMPRESSIONANTE! (punto veramente dolente del phantom).  Non c’è un vincitore assoluto, ciascuna delle due macchine ha i suoi punti di forza e le sue lacune. Scegliete quella che  più soddisfa le esigenze personali

Luigi (Smith) Massari

tutte le opinioni presenti in questa pagina sono da ritenersi personali dell’autore. per le specifiche tecniche relative agli oggetti citati in questo articolo rifarsi ai manuali degli stessi

Se Volete, approfondite la discussione sul nostro forum